Sorgente di restauri

Il successo nella mostra dedicata ad «Athena Nike» nello Spazio Espositivo Tritone, oggetto di un convegno alla Normale di Pisa il 3-4 aprile scorsi, ha spinto la Fondazione Sorgente Group a prorogarla fino ad ottobre. A novembre prenderà il suo posto l’esposizione del carteggio Galilei-Clavius conservato nel Fondo Clavius della Pontificia Università Gregoriana, finora mai esposto al pubblico. Il carteggio tra il copernicano Galileo e il tolemaico Cristoforo Clavius, celebre matematico e astronomo gesuita, riguarda la scoperta dei rilievi lunari. La Fondazione presieduta da Valter Mainetti, nata nel 2007 e oggi con un patrimonio di circa 10,5 milioni di euro in oggetti greco-romani e dipinti antichi che presta regolarmente a mostre, si occupa anche di conservare dei beni culturali: il carteggio è attualmente in restauro grazie al suo contributo. Ha inoltre sponsorizzato il recupero, iniziato nel gennaio 2013 e appena concluso, delle cosiddette Camere di San Luigi Gonzaga (una nella foto) all’interno del grande complesso del Collegio Romano. Il recupero architettonico e artistico ha riguardato il cosiddetto «Ritiramento», ambienti noti per avere ospitato figure importanti tra cui San Luigi Gonzaga, San Giovanni Berchmans e il beato Antonio Baldinucci, un luogo simbolo della comunità dei Gesuiti. I restauri, curati da Cecilia Bartoli e sostenuti da Sorgente Group con 25mila euro, hanno completato quanto già fatto nel 2008, risanando dipinti e altri manufatti lignei, decorazioni a tempera dei muri e volte, tapezzerie in seta e dipinti delle camere di San Giovanni Berchmans e del venerabile Giorgi.

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on Twitter

Fonte articolo:

Giornale dell'Arte

Autore:

Federico Castelli Gattinara

Luogo:

Roma