“Scarso senso civico e servizi carenti Roma rischia di perdere il suo appeal”

«ROMA ha un grande potenziale in termini culturali ed economico-finanziari. Occorre però combattere la cultura dell’abbandono e dell’incuria di cui è preda». A parlare è Valter Mainetti, amministratore delegato di Sorgente Group, il fondo specializzato in immobili di pregio che gestisce un patrimonio di circa 5 miliardi di euro.

L’aumento delle concessioni di mutui sta aiutando a spingere in avanti le vendite? Il mercato romano degli immobili sta ripartendo?

«Se parliamo delle compravendite relative agli immobili di pregio del centro storico, l’interesse del mercato si è sempre mantenuto alto e costante. Nonostante i problemi che affliggono la Capitale in termini di inquinamento e traffico, il suo patrimonio immobiliare è ineguagliabile e un appartamento in centro storico è sempre un investimento redditizio, un bene rifugio».

Il suo gruppo investe in immobili di pregio. In questo settore Roma continua a rappresentare un mercato interessante, paragonato alle altre grandi capitali mondiali?

«Roma è un mercato fondamentale per chi come Sorgente Group investe negli immobili iconici cioè di altissimo pregio storico- architettonico e stilistico, puntando su una collocazione centrale. Ci sono però altre capitali europee che in questo senso offrono ottime opportunità di investimento. Roma, rispetto a queste, ha diverse problematiche che penalizzano la bellezza artistica: l’arretratezza rispetto a nuovi progetti architettonici di qualità, l’inefficienza del sistema pubblico, il senso civico che spesso i romani dimenticano».

Quali sono oggi i principali progetti su cui è concentrato il suo gruppo, in Italia e all’estero?

«Continueremo ad investire nel nostro business principale, appunto gli immobili di alto profilo nelle principali città del mondo, da Roma a Milano, da Londra e New York. Nutriamo grande interesse anche per il mercato svizzero, brasiliano e di altre metropoli statunitensi. In Italia stiamo lavorando ad un progetto importante di quotazione di una società del gruppo, Sorgente Res, per la quale abbiamo presentato pochi giorni fa il prospetto informativo in Consob».

I progetti di pedonalizzazione del centro storico aumentano o diminuiscono il valore del patrimonio immobiliare?

«Giudico positivamente gli sforzi realizzati da parte dell’amministrazione capitolina di tutelare il centro storico, a patto che ciò sia sempre compatibile con la gestione del resto delle attività della capitale. Bisogna attivarsi concretamente per la città, per supplire alla mancanza di risorse del pubblico e per valorizzare le sue bellezze. La Fondazione Sorgente Group si occupa di tutela del patrimonio culturale acquistando ed esponendo opere antiche nello Spazio Espositivo Tritone all’interno della nostra sede: vogliamo sperare che con questa nostra attività culturale abbiamo contribuito a migliorare l’aspetto e la vivibilità di via del Tritone». ( d. aut.) © RIPRODUZIONE RISERVATA

Valter Mainetti (Sorgente): “Investiremo ancora ma ci sono altre città interessanti” Un fondo specializzato in edifici di pregio con cinque miliardi di euro in gestione

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on Twitter

Fonte articolo:

Repubblica.it

Luogo:

Roma