Gli sviluppatori più importanti di New York parlano dell’immobiliare di pregio

Catherine Sabino ha intervistato Veronica Mainetti per Haute Living, insieme ad altri importanti developer della Grande Mela.

Veronica Mainetti, presidente di Sorgente Group of America, è nota per la sua sensibilità verso la componente sostenibile nei progetti di conservazione e restauro degli immobili storici. Operatore di grande rilevanza e developer tra i più grandi nel mercato immobiliare newyorkese, Mainetti attraverso la sua società possiede la partecipazione di maggioranza nel Flatiron Building.

Ci parli del suo progetto più recente e di cosa lo rende unico in un mercato super competitivo come quello di New York.

Giglio on White, al numero 60 di White Street (nel quartiere TriBeCa) è un progetto per il quale abbiamo voluto preservare la componente storica, tre meravigliose facciate del 1869, ma che mantiene una forte componente di sostenibilità, che lo pone su un livello più alto. Dalla bonifica della sua struttura portante al restauro dei materiali provenienti da antichi fienili di 300 anni fa, siamo stati in grado di calare il progetto ancora di più nella storia. Quando siamo arrivati agli aspetti di efficientamento energetico, abbiamo cercato di progettare l’immobile come un termos. Abbiamo costruito un “abito” ad alto potere di isolamento, a iniziare dalle incredibili finestre di triplo vetro della casa passiva, la prima a ricevere l’approvazione dalla Landmark Commission. Grazie a queste scelte, 60 White è tanto sostenibile quanto iconico.

C’è stato un riassestamento verso il basso delle vendite di residenze di pregio quest’anno. La tendenza continuerà oppure si sente di prevedere una risalita del mercato?

A causa dell’arrivo di molti prodotti di pregio sul mercato negli ultimi mesi, i compratori hanno avuto una maggiore scelta a loro disposizione. Sono ottimista sul mercato in generale e credo che gli immobili che hanno da offrire più degli altri verranno premiati rispetto all’andamento delle vendite.

Gli investimenti stranieri hanno fornito benzina al mercato immobiliare newyorchese negli ultimi anni. La tendenza proseguirà?

Considerando l’altalenanza dei mercati finanziari internazionali, il mattone rappresenta attualmente uno degli investimenti più sicuri. A causa dell’instabilità politica e delle fluttuazioni economiche al di fuori degli Stati Uniti, l’aspettativa degli operatori stranieri sulla solidità degli investimenti sul mercato immobiliare americano dovrebbe mantenere ben sostenuta la domanda.

Quale prevede possa essere la prossima zona calda nell’ immobiliare residenziale, anche se fosse un quartiere già conosciuto che torna ad essere ancora più ambito?

Il Distretto del Flatiron.

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on Twitter

Fonte articolo:

HL Haute Living

Autore:

Catherine Sabino

Luogo:

New York