Giornata dedicata ad Augusto al Museo dell’Ara Pacis: si arricchisce l’allestimento della famiglia di Augusto con i calchi della Fondazione Sorgente Group

Una giornata nel segno di Augusto per il Museo dell’Ara Pacis, dove la serie dei ritratti della Gens Giulio Claudia è stata ampliata con sei calchi in gesso dei volti della collezione di Fondazione Sorgente Group. La presentazione per la stampa c’è stata nella tarda mattinata mentre la serata di gala ha visto partecipare soprattutto vip e artisti. A ricordare l’epoca augustea, sinonimo di pace per l’immaginario collettivo ma in realtà periodo travagliato di sanguinose lotte familiari, sono stati in particolare il direttore scientifico della Fondazione, Claudio Strinati, Eugenio La Rocca, docente di archeologia greca e romana alla “Sapienza”, ma anche tanti personaggi della nobiltà romana, della scena artistica e cinematografica. Il Presidente della Fondazione, Valter Mainetti, ha raccontato di aver trovato tutti gli originali all’estero e di averli quindi riportati in Italia, una volta acquisiti dalla Fondazione. Eugenio La Rocca, massimo studioso del periodo augusteo, ha evidenziato l’importanza di aver messo a sistema un nuovo polo di attrazione che aggiunge all’esistente i migliori ritratti dei protagonisti della famiglia dell’imperatore Augusto, rappresentati nel ciclo dei rilievi dell’Ara Pacis. “La possibilità di vedere da vicino i volti dei numerosi eredi di Augusto, osservare le loro fattezze, nonché il cambiamento delle acconciature – ha spiegato – aiuta ad entrare nel racconto di quel tempo, quanto mai ricco di colpi di scena e di drammatiche vicende”. La Fondazione, presieduta da Valter e Paola Mainetti, ha partecipato a questo progetto scientifico coinvolgendo la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, proprio con lo scopo di ‘’riunire’’ all’Ara Pacis la famiglia di Augusto. Di particolare interesse il calco del prediletto Marcello, che prima era completamente assente dalla sequenza dei volti imperiali, poi i giovanissimi Gaio e Lucio Cesare, ai quali si sono aggiunti i volti di Antonia Minore, di Germanico e di Gaio adulto. Il ritratto di Marcello è considerato il migliore esemplare del volto del principe.

Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on Twitter

Autore:

Sorgente Group

Luogo:

Roma