L’amministratore delegato di Sorgente ricostruisce il finanziamento, che per 25 milioni fu impiegato per comprare titoli della Popolare. Il riacquisto delle quote, che era stato prospettato, non c’è mai stato e il gruppo ha dovuto contabilizzare una minusvalenza, relativamente a quella parte del deal