Moody’s promuove Sorgente SGR, premiandola per le capacità gestionali dimostrate: l’Agenzia di Rating ha infatti rivisto al rialzo la valutazione sulla “Investment Manager Quality” di Sorgente SGR, ora a MQ2 dal precedente MQ3.

Una decisione basata sugli aspetti positivi emersi nei tre anni passati, durante i quali il totale degli attivi in gestione è cresciuto quasi del 50%.

Moody’s ha rilevato tre punti di forza specifici. Innanzitutto le performance positive del fondo immobiliare Michelangelo. Inoltre Sorgente SGR ha dimostrato una capacità di aumentare e diversificare la sua base di investitori, mantenendo al tempo stesso gli investitori già richiamati. Infine ha continuamente messo in campo misure supplementari volte a migliorare il controllo dei rischi e la gestione delle procedure d’investimento, così come una significativa capacità di individuare opportunità tra gli immobili di pregio.

“Rispetto alle nostre valutazioni iniziali, Sorgente ha rafforzato l’infrastruttura di investimenti e le metodologie di risk management – ha osservato Michael Eberhardt, lead analist di Moody’s per Sorgente -. E’ stata ampliata la squadra di responsabili degli investimenti, mentre grazie a personale interno ed esterno, che assicura servizi di alto livello e indipendenza, sono state definite più chiaramente le responsabilità sul ciclo degli investimenti”.